Ultimo aggiornamento08:04:51 AM GMT

Sei qui: Sport Articoli La forza delle due ruote può rilanciare turismo ed economia. Errore limitare il bonus mobilità

La forza delle due ruote può rilanciare turismo ed economia. Errore limitare il bonus mobilità

E-mail Stampa PDF
ruote bici

Cicloturismo  propulsore per il rilancio del paese abbinandolo a turismo, enogastronomia e cultura

Serve una nuova visione del futuro se si vuole ridare vitalità al  e uscire dal "tunnel " dopo mesi drammatici in cui la pandemia oltre all'aspetto sanitario ha, fortemente, indebolito anche il sistema economico.
Il Governo con il Decreto Rilancio ha messo in campo una serie di interventi economici a sostegno di imprese e famiglie tra cui il "Bonus Mobilità" che consiste nel contributo per un massimo di 500 €. per l'acquisto di una bicicletta, bici elettrica o pedalata assistita, un monopattino elettrico e altri mezzi elettrici. Una iniziativa ottima a prima vista, ma che poi evidenzia " luci e ombre" in quanto il beneficio è limitato ai cittadini residenti in comuni con minimo 50 mila abitanti.
Un beneficio che la Città metropolitana di Bologna, grazie ad un lavoro lungimirante, ha esteso, oltre che ai residenti di Bologna e Imola, a tutti i cittadini metropolitani sui 55 comuni dell'area.
Su questa questione nasce la riflessione su cosa significhi una nuova visone del prossimo futuro, in un paese dove già oggi il caffè al bar pare non avere più lo stesso sapore, quel sapore dato dalla socialità e dal momento che rappresenta che va oltre l'aroma.
Non aver esteso il bonus a tutti significa non vedere la luce delle potenzialità del nostro meraviglioso paese che si estende, come un dipinto, tra mare e montagna, borghi medioevali e metropoli, sintetizzando: " non percepire bellezza e meraviglia vissute e raggiunte in modo diverso".
Pensare alla vacanza come un tour "non de France" dei musei italiani articolati in tutto il territorio, con itinerari dedicati scaricabili, analizzabili e programmabili mediante applicazioni per smartphone. La simbiosi e il fascino di nuove esperienze tra fatica e sudore, scenari paesaggistici e sapori enogastronomici.
Questo ritengo sia il punto, o meglio, quella luce che non è stata colta nella finalità del provvedimento. Oggi il mondo delle due ruote, che già sostiene un grande settore economico, può dare un ulteriore e determinante impulso alla ripartenza di un paese in cui nulla sarà più come prima.

Daniele Baldini